CHE COS'È IL FORASACCO?

I forasacchi sono pericolosi per il cane.

È  molto facile che il nostro cane ne entri in contatto, anche in ambiente cittadino durante i mesi estivi. 

In particolare si chiamano “ forasacchi ” le spighe di alcune graminacee selvatiche che, una volta seccate, prendono una forma a lancia con una seghettatura apicale. 

La loro estremità appuntita può rimanere intrappolata e farsi strada attraverso il mantello ed arrivare a perforare la pelle, causando dolore e creando infezioni.

È particolarmente comune trovarli tra gli spazi interdigitali, soprattutto nelle razze con pelo molto folto.

Lungo le orecchie, specialmente nei cani con le orecchie pendule come gli Spaniel ma possono persino salire nel naso o rimanere incastrati negli occhi. 

È  noto che i forasacchi si insinuano sotto la pelle ma “viaggiano” verso altre parti del corpo. 

I FORASACCHI SONO PERICOLOSI?

La pericolosità del forasacco risiede nella sua capacità di attaccarsi, grazie alla sua forma di lancia seghettata, molto saldamente al pelo e alla pelle del cane. 

La spiga del forasacco è inizialmente verde, quando è sulla pianta, al momento che giunge a maturazione si secca, si ingiallisce e cade a terra, divenendo molto più pericolosa per la salute del nostro cane.

Finché il forasacco rimane sul pelo del cane, può essere eliminato senza problemi.

Nel caso in cui il forasacco penetri la cute è necessario l’intervento veterinario, perché il forasacco a questo punto può essere causa di un’infezione.

COME RICONOSCERE IL FORASACCO NEL CANE

Se la cute è stata penetrata, nei giorni successivi vi può essere pus, arrossamento, dolore e gonfiore della zona colpita. 

I sintomi dipendono da quale parte del corpo è stata colpita.

Forasacco bloccato nell’orecchio:

  • Sfregamento e grattamento dell’orecchio

  • Scuotere la testa

  • Testa inclinata

Forasacco incastrato tra gli spazi interdigitali:

  • Zona rossa e gonfia tra le dita

  • Leccamento della zampa

  • Zoppia

Forasacco negli occhi:

  • Occhi rossi

  • Strofinarsi l’occhio

  • Secrezione dall’occhio

  • Occhi tenuti chiusi

Forasacco nel naso:

  • Starnuti

  • Strofinarsi muso e naso

  • Secrezione o sanguinamento dal naso

COME PROTEGGERE IL CANE DAI FORASACCHI

Bisognerebbe evitare il più possibile di far frequentare al cane luoghi con erba troppo alta. 

Nei mesi a rischio, inoltre, prima di rientrare dopo una passeggiata, è consigliato fare un’ispezione accurata di tutte le parti del corpo del cane  per individuare eventuali forasacchi

In presenza di sintomi o di un forasacco penetrato, chiedere immediatamente supporto al veterinario.

Il trattamento veterinario dipenderà da dove è localizzato e da quanto è penetrato in profondità.

Se sporge appena dalla pelle potrà essere rimosso abbastanza facilmente.

Tuttavia, se fosse penetrato in profondità oppure entrato nel naso o nell’orecchio, con molta probabilità il cane dovrà essere sedato o anestetizzato per consentire il recupero in sicurezza. 

Successivamente è possibile che abbia bisogno di antinfiammatori o antibiotici se il veterinario ritiene che sia presente un’infezione.

Un forasacco non penetrato andrebbe comunque fatto vedere a un veterinario.

Se nel tentativo casalingo di rimuoverlo completamente il forasacco penetra la cute, il veterinario potrebbe non esserne più in grado di estrarlo senza anestesia o un intervento chirurgico.

Condividi sui social:

Articoli Correlati

morso vipera cane

PERCHE’ LA VIPERA MORDE A parte per uccidere una preda, un serpente non ha motivo di mordere altre creature. La

Read More
lavare denti cane

L’IMPORTANZA DI LAVARE I DENTI AL CANE I cani si prendono cura istintivamente dei loro denti masticando, ma possono soffrire

Read More